8 GENNAIO 2007

Sto meglio. D nei giorni successivi alla seduta ci sono due sogni importanti (ne ho fatti tanti!!) che vorrei fissare nella memoria: Il primo in cui mi trovo a viaggiare su un motorino, su di una strada liscia che però si snoda dentro un palazzo gigantesco con un dedalo infinito di stradine e cunicoli… riesco a trovare l’uscita ma rientro: voglio andare in giro… i corridoi si fanno sempre più stretti, mi devo abbassare per riuscire a passare, l’uscita sembra lontana. Ma in fondo io sto esplorando. Basta è troppo stretto qui, torno indietro… ritrovo un riferimento che mi rassicura, l’uscita non è lontana..ma non sono uscita… non ci sono riuscita!!!!
Subito dopo questo ho fatto un altro sogno: Barbara, mi parla ridendo di gusto e mi dice che lei e Davide hanno visto una cosa DAVVERO adatta a me e non hanno potuto resistere: l’hanno comprata per regalarmela a Natale. Mi ritrovo in mano una bambola, tipo barbie, senza vestiti con i capelli lunghi e mori, ma io non capisco…. Poi mi pare di capire che quella sono IO!!! C’è un’altra bambola attaccata a questa per i capelli, che è la vera me adesso; un po’ più in carne ( ma dove s’è vista mai una barbie sovrappeso!!!), più somigliante, con un vestito verde; e mi rendo conto che tutte e due sono io… una è il fuori, l’altra è il dentro.
A parte l’nterpretazione dei sogni che è pittosto banale, la cosa straordinaria è che dopo tanto tempo finalmente l’ho fatti e mi dicono pure qualcosa!! Questa cosa è durata qualche giorno, poi tutto è tornato alla normalità. Devo ammettere però che non sono più nel tunnel profondo in cui ero prima, non so se per caso o no, difficile a dirsi, perché in questo io sono davvero instabile di mio, i miei cicli di alti e bassi sono davvero imprevedibili!!
Mi rimane però la curiosità di continuare, ho meno paura di prima, ho l’impressione di aver iniziato qualcosa di importante per me. Se è suggestione o no chissenefrega!! Se funziona va bene. Strana cosa il mio essere: so di aver fatto un passo importante, sono contenta del mio coraggio e questo mi dovrebbe dare una bella sferzata di autostima, e invece no. Sto bene, belle vacanze di Natale, ma mi piacerebbe avere quella bella sensazione che si prova al risveglio di primavera, ma ‘sta primavera non è ancora arrivata. Comunque sono contenta: i miei impegni ora sono due: i primo e più importante è esserci, proprio qui ed ora, e fare, vivere la mia vita; l’altro è di non perdermi i pezzi per strada… coltivare i miei impegni, la determinazione a voler continuare la pratica del Reb, insomma non distrarmi o scoraggiarmi ma continuare per questa via per vedere dove va. Mi piace questa immagine perchè è proprio quello che voglio ora: VEDERE DOVE VA. Ho pensato anche al fatto che il mio grande desiderio sarebbe quello di provare quella pace e quella serenità dei saggi, quasi al di sopra del bene e del male…. Un’altra fuga dalla realtà!!!! Figurati… siamo alle solite… ma continuerò a rimanere in attesa, ma che sia una vigile attesa!!