Scrivo semplicemente

Un giovedì d'agosto' è sera, c'è molto vento, che fa ballare gli alberi che emettono un suono veramente amico che mi cattura ogni qual volta lo sento'
Stimola la mia introspezione, o, per meglio dire, il mio osservarmi incondizionatamente. Lo scenario è difficile da descriversi, la capacità di osservazione incondizionata crea il silenzio e espande la consapevolezza al discernere i vari input che attraversano la coscienza, istante dopo istante.
I sensi' quindi la sensazione dell'aria sulla pelle, l'appetito, la vista, i rumori; le emozioni che attraversano il corpo come una scossa quando sorgono: pensieri, ricordi, predizioni e intuizioni. E' innegabile! Sono veramente un'unità molteplice; dove l'unità è costituita dalla semplice osservazione dei fatti, e la molteplicità è l'Osservato sia che avvenga esteriormente sia interiormente.
Ecco, durante questi momenti, dove ci si trova ad osservare spontaneamente la coscienza si è incredibile esperienza dell'intuizione: Questo è il grande potenziale dell'uomo, il tesoro nascosto, il Sacro Gral, il Divino dentro. E' veramente ciò che sento esser stata l'esperienza più incredibile, se non miracolosa della mia vita. La scoperta dell'intuito e la capacità di usufruire di strumenti che mi permettono un maggiore stato di permanenza,, in questo stato di grazia.

MERAVIGLIOSA VITA
Grazie! Grazie! Grazie Vita!
per permettermi di godere dei tuoi incredibili, stupefacenti, ineffabili, eterni doni!
Il miracolo dell'AMORE cosmico che sento sempre più vibrare nel mio cuore, danzare negli atomi, molecole e cellule del mio corpo. Saturare i miei sensi, le mie emozioni, risplendere i miei pensieri, e raffinare il mio intuito!
Grazie per il miracolo di permettermi di vivere ogni istante colmo di immensa gioia e felicità!
La necessità d'amore. Amore condiviso con l'intero cosmo, che fa vibrare tutta la mia esistenza, al suono della sua incessante danza.
Trovarsi alla fonte della creazione ed assistere, eternamente impassibile, alla nascita e alla morte del divenire.
Tutto scorre, ed io in questo eterno movimento, trovo la linfa, il nutrimento per riconoscere il potere trasformativo dell'AMORE.
AMORE totale, così profondo da far tremare qualsiasi tipo di convinzione, di misura o paragone. No, non esistono veramente argini possibili, neanche le più artificiose paure della nostra umanità, per frenare il suo impeto.
Sorrido quando guardo lo sforzo che faccio e che vedo negli altri, L'incredibile sforzo che quotidianamente faccio per cercare di controllare il suo potere, che mi spinge incessantemente verso la felicità. Sì! sono proprio le resistenze, i miei blocchi, i miei freni a rivelarmi il suo potere. L'amore che rivela a pieno il suo potere, la sua presenza attraverso l'azione del resistergli. Sembra paradossale, ma più la fuggo, più mi cerca; più la cerco e piu mi sfugge, ed è proprio con questo espediente, che l'AMORE mi ha definitivamente sedotto. Offrendo quotidianamente la mia limitata capacità umana di amare, al potere della capacità d'amare divina manifesta, ricevo il dono più grande finora mai superato, ossia, la mia capacità d'amare umana. Questo è il segreto della mia felicità permanente.
Con infinito amore Luca

Natale 2010
Ti Amo Dal Più Profondo del Mio Cuore. Grazie di Respirare con Me, fino in fondo, Buon Natale ogni mia possibile relazione. La mia V-Ioletta che cresce nel mio giardino, la forza della Natura che mi dorme accanto, la Fragilità dell'Anima che mi prepara il pranzo, l'Ironia dello Spirito che mi riprende sullo yogurt sbagliato. Grazie Iola Strong. Per Ora Tuo Luchettoa.